Buon Pastore a Bravetta. Un monumento da scoprire
 
Il progetto prosegue le attività iniziate lo scorso anno: si propone attraverso un percorso interdisciplinare di conoscere il complesso monumentale del Buon Pastore in quanto struttura architettonica, teatro di importanti avvenimenti storici, inclusa l’utilizzazione durante la II Guerra mondiale, e religiosi, per l’uso iniziale. Sarà studiata anche la sua relazione con il contesto naturalistico-paesaggistico in cui è immerso e con le trasformazioni in atto.
E’ finalizzato a sviluppare l’interesse per lo studio e la valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale e un modello operativo di lavoro di gruppo e sarà condotto in raccordo con enti istituzionali e archivi come l’Archivio di Stato, l’Archivio Brasini, l’Istituto Luce.
Gli alunni lavoreranno sul campo in ricerche attive e le informazioni saranno archiviate, in forma di disegni, immagini e documenti, in una piattaforma digitale.
Docente referente: Paola Pontani
Il corso si svolge il Giovedì ore14.30-16.30 - Iniìzio  Lunedì 12/12

 
Intercultura - Diritti umani e Progetto di volontariato "I care"
 
Il progetto ha obiettivi formativi trasversali e condivisi, inclusi nel POF: promuove la cultura dei diritti umani e fornisce strumenti di lettura del processo di trasformazione della società italiana in società multietnica, al fine di far percepire la convivenza delle diversità non come un problema, ma come un arricchimento culturale, personale e socio-economico reciproco. Opera nel curricolare, anche con seminari interclasse e incontri diretti con operatori e testimoni. Al suo interno è stato costruito in Biblioteca lo Scaffale Intercultura-Diritti umani. Il progetto prevede, in collaborazione con il Laboratorio di Storia, Il progetto prevede l’organizzazione di moduli di memoria storica per ricordare eventi importanti del Novecento, come la Shoah, le foibe, la Resistenza.
Il progetto di volontariato "I Care" intende promuovere lo spirito di solidarietà attraverso esperienze formative di volontariato. Agli studenti è offerta l'opportunità di conoscere le associazioni di volontariato operanti sul territorio, partecipando ove possibile di persona per un pomeriggio alle loro attività concrete nelle sedi visitate.
Il percorso formativo, dopo un iniziale incontro a scuola, consente agli alunni di conoscere diversi modi di porsi al servizio del bene comune, in varie aree: alimentare, dell’infanzia, degli emarginati, dell’ambiente e della protezione civile.
Docenti referenti: Cristina Mattiello e  Massimiliano Curletti

 
Lingua italiana L2
 
In relazione alle esigenze interne al nostro Istituto e nell’ambito della sensibilità a valorizzare ogni percorso atto a favorire rapporti interculturali, si propone un Corso di insegnamento dell’italiano come lingua seconda per studenti di origine straniera.
Il corso intende proporsi a tutti gli effetti come un corso d’insegnamento della lingua italiana, nella sua pratica scritta e parlata, possibilmente anche in alcuni dei suoi più indispensabili e diversificati registri ma anche come strumento potente per mettere in grado gli studenti di gestire conconsapevolezza testi orali e scritti e di muoversi in modo cosciente all’interno dei “luoghi” d’informazione con cui entrano in contatto.Si vuole anche favorire, tramite un dominio dello strumento linguistico del paese in cui si risiede, le relazioni interpersonali, e facilitare la condizione di poter vivere con responsabilità all’interno di una comunità culturale e civile, cittadina e nazionale.
Il corso inizia il 13 dicembre ed è rivolto a tutti gli studenti di origine straniera che ne abbiano la necessità. Docente del corso la docente del Liceo Malpighi, Sara Amendola nella sede Malpighi. Il corso si terrà tutti i martedì (15.00-17.00) per 15 settimane. Il libro di testo verrà fornito gratuiitamente agli studenti.
 
Metodo di studio (Sezione associata Malpighi)
 
Il progetto, che si svolge nella prima fase dell’anno,  si propone di aiutare gli studenti ad acquisire un metodo di studio autonomo e la conoscenza di contenuti base nel campo della morfosintassi.
Docente referente: Francesca Ferrari

URP

Istituto di Istruzione Superiore
"Via Silvestri 301"


Via Silvestri 301 - 00164 Roma (RM)
Tel: 06121127660

rmis10800g@istruzione.it

PEC: rmis10800g@pec.istruzione.it

Cod. Mecc. rmis10800g
Cod. Fisc. 97804460588
Fatt. Elett. UF2TNZ

PON 2014/20